Edoardo Puglielli, 1946-1948. Appunti per una storia sociale

25-aprileLa guerra di Resistenza e l’insurrezione dell’aprile 1945 avevano diffuso tra le masse grandi speranze di cambiamento. In quella fase era stata conquistata, pur fra tante difficoltà, l’unità d’azione delle forze più rappresentative dell’antifascismo: cattolici, comunisti, movimenti e partiti che in modo diverso si richiamavano alla tradizione socialista, libertaria, democratica e liberale. Forte e diffusa era l’aspirazione ad un rinnovamento politico, istituzionale e culturale in grado di incidere innanzitutto su quell’assetto economico-sociale (rapporti tra capitale e lavoro, tra classi, tra nord e sud, etc.) che era stato alla base della dittatura fascista.

1946-1948. Appunti per una storia sociale (PDF)

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...